Home|Blog NEWS| Scrivici | | Marco Costaguta | Video | Cisconline| Megathai | Download| -
Kombat festival 2004
  Ultima modifica: Friday, 30 July, 2004 12:43  
   
Cerca nel sito di Kombat festival powered by FreeFind
Site search Web search
Percorso:
MENU

Home Page
Il Kombat Festival

Lo staff
Dove
Il Programma
KF 2003
FAQ Kombat
..........................

Arti Marziali
Sport da Combattimento

......................
Fighters
Esibizioni

..........................

Download
Foto
Video
Link
Link dei visitatori

..........................

Rassegna Stampa
Sostenitori
Tickets
Prevendite

Contatti

..........................

 
 

clicca per visualizzare il manifesto

Iscriviti alla Mailing list
Inserisci il tuo nome ed il tuo indirizzo email verrai aggiornato sulle novità del sito:
Name:
Email:  
Subscribe
    Unsubscribe

cosafare.com

Primocanale

 
 
City Angels
radio Babboleo
oktagon
 
 

 
 

KUNG FU - Sifu PAOLO CANGELOSI
paolo Cangelosi

Il Maestro Paolo Cangelosi e la sua scuola di Kung Fu Tradizionale, che vanta artisti marziali con esperienza pluridecennale, presenteranno uno spettacolo che offrirà un ampio panorama dell'antica Arte marziale cinese. Nel corso della sua già lunga carriera il Mo Cangelosi è stato più volte invitato alle manifestazioni più prestigiose di tutto il mondo: California, Hong Kong, Tailandia, Marocco, Germania, Francia, Potogallo, Spagna. Quest'anno, in occasione della "Hall of Fame" di Valencia, è stato insignito dell'illustre titolo di "Gran Master dell'anno 2002". Ancora una volta il maestro porterà la sua Scuola sul palcoscenico a dimostrare il grande bagaglio tecnico, la spettacolarità, la versatilità, la raffinatezza e, per quello che è possibile, la filosofia che e parte integrante e inscindibile di questa antica Disciplina. Costumi tradizionali, coreografie, luci e musiche per raccontare una vita dedicata all'Arte Marziale. Stili tradizionali presentati attraverso forme classiche, a mano nuda o con armi; principi di combattimento, sistemi di lotta, vere e proprie fiction ad altissimo contenuto tecnico... decine di praticanti potranno esprimere ancora una volta la passione e l'amore per il Kung Fu e per i suoi insegnamenti.

Una vita per il KUNG FU


clicca per vedere la galleria fotografica

Il Maestro Paolo Cangelosi nasce in Italia a Genova il 18 Ottobre 1960. Inizia lo studio delle Arti Marziali nel 1968 con la lotta giapponese (Ju-Jitsu) che pratica per circa due anni nel paese in cui vive. La giovane età e la grande passione portano Paolo tra il 1971 e il 1978 ad interessarsi di tutto ciò che riguarda le Arti Marziali che lo assorbono nella pratica per circa otto ore, tutti i giorni. Contemporaneamente alla sua crescita nel Kung Fu, riesce a prendere la cintura nera di Karate e di Judo e nello stesso tempo ad allenarsi nella Boxe occidentale. Dal 1976 si dedica totalmente alle discipline orientali '" interrompendo gli studi scolastici. Così, a soli 16 anni, Paolo Cangelosi per esigenze di vita, inizia la strada dell'insegnamento. Inizialmente, non sentendosi ancora pronto nel Kung Fu, insegna Ginnastica, Difesa Personale e' Karate; a pochi amici, all'aperto, nei parchi, nei box...dove capita. Agli inizi del 1977 partecipa ad una importante manifestazione di Arti Marziali. In questa occasione dimostra la sua abilità e viene immediatamente richiesto il suo insegnamento in varie scuole. L'abilità tecnica, il suo sincero amore per l'arte e la sua professionalità fanno dimenticare la sua giovane età e viene velocemente apprezzato e stimato. Nel frattempo il suo maestro, Fu Han Tong, era prossimo al suo ritorno in Cina; questo porta Cangelosi ad intensificare ancora di più i suoi allenamenti nel Kung Fu. Nel 1978 il Sifu Fu Han Tong partì e in questo stesso anno il MO Cangelosi inizia ufficialmente l'insegnamento del Kung Fu dando vita alla sua "Scuola" e iniziando a trasmettere ciò che aveva appreso in tutti quegli anni attraverso quell'insegnamento strettamente personale. In Italia in Maestro Paolo Cangelosi è uno dei pionieri di questa disciplina. Lavora sodo, seriamente, e in breve tempo, grazie anche alla sua volontà e originalità diviene presto famoso e la scuola si espande a livello nazionale. Avviata la scuola, all'età di circa vent'anni parte per l'Oriente (Cina e Hong Kong) per ritrovare il suo Maestro di cui non aveva notizie da circa tre anni. Svariate disavventure (degne di un film!) segnano questo viaggio, ma riesce infine a ritrovare Sifu Fu Han Tong e a ristabilire con lui un rapporto. Grazie al suo maestro sia in Cina Popolare che ad Hong Kong, il Maestro Cangelosi ha modo di conoscere molti grandi maestri di Kung Fu che contribuiscono ad ampliare ancor di più le sue conoscenze. Vive in pieno il grande momento di successo del Kung Fu, dovuto alla pubblicità dei film di Bruce Lee; dovendosi destreggiare tra la realtà tradizionale dell'Arte ed il fanatismo popolare di quel momento. Tra i molti personaggi da lui conosciuti è particolarmente importante il maestro Chan Hon Chun dello stile Hung Gar di Hong Kong, con il quale instaura un profondo rapporto. Il Maestro Cangelosi segue il Sifu Chan per nove anni, fino alla sua morte (23 Febbraio 1991) all'età di ottantadue anni. Contatti con altri importanti Sifu sono stati determinanti per la sua formazione tecnica e culturale: il Maestro TANG SUNG LEUNG, dello stile Choy Lee Fut; il Maestro HO TANG SIN, dello stile T sui Pa Hisien; il Maestro CHEN CHAN FENG, dello stile Tang Lang; il Maestro HO CIAU, dello stile Tai Chi Pa Kua; il Maestro WONG DAT HUNG, dello stile Nan Chuan e molti altri. Oltre la formazione tecnica tradizionale cinese, due campioni di Kick Boxing giapponese, conosciuti ad Hong Kong lo aiutano ad approfondire una delle discipline che oggi il Maestro Cangelosi insegna nella sua scuola parallelamente al Kung Fu: la Boxe Tailandese. Da circa diciassette anni il Maestro Cangelosi si reca periodicamente in Oriente, facendo spesso tappa in Tailandia dove si allena con grandi campioni. In queste decine di viaggi ha arricchito il suo bagaglio tecnico e culturale, ma non solo, è infatti protagonista di svariate e particolari esperienze di combattimenti nel Kung Fu Contact, nel Free Style e nella T hai Boxing. Difende l'onore ed il nome del suo primo Maestro combattendo duramente più volte con praticanti di altre scuole (...o almeno così crede in quel momento, ma chissà...dopo, ripensandoci e conoscendo bene i cinesi e le loro usanze, pensa che probabilmente dietro tutto ciò si agitavano le tradizionali 1: scommesse!). Il Maestro Cangelosi racconta spesso quanto era difficile ; essere accolti all'interno delle scuole tradizionali di Kung Fu, dove i praticanti erano esclusivamente cinesi. Grazie al suo Maestro riusciva ad avere una I presentazione ed essere accolto, ma da quel momento nasceva il problema della sopravvivenza all'interno, e non sempre era facile conquistare la stima ed il rispetto degli altri praticanti. Da una vita I dedicata all'Arte Marziale cresce una grande scuola che mantiene una atmosfera antica e tradizionale, ma in continua evoluzione nelle metodologie di allenamento, nella tecnica nel suo aspetto culturale. La principale caratteristica di questa scuola è il non limitarsi ad un solo stile, ma abbracciare 10 studio di queste arti nella loro totalità ed essenza. Utilizzeremo i vari stili come metodi di ricerca e conoscenza per arrivare a trascenderli, percorrendo la "via" verso la libera espressione del nostro movimento "o non movimento". Questo è il pensieroe la vita del Maestro Paolo Cangelosi













 

l
- © KOMBATFESTIVAL- Realizzazione Bruno Cavanna